12/05/2017, 18:01



Adorabile-nemica


 



"Adorabile nemica": Signori e signore ecco a voi l’ultimo film con la grande Shirley MacLaine, che alla veneranda età di 83 anni si cimenta in un ruolo che le veste a pennello, come un cappotto fatto su misura. Diretta dal cinquantacinque  regista di Baltimora  Mark Pellington, la protagonista di "Irma la dolce" qui è  Harrier, dispotica, antipatica a molti perché non ammette i propri sbagli, ma donna di successo e dotata di forte carisma, per anni alla guida di una grande azienda di pubblicità, oramai in la con gli anni, decide di contattare una giornalista , Anne, per farle scrivere  il proprio necrologio, di modo da programmare in vita tutto. Anche quello  che verrà dopo. La cosa che più colpisce nel film è sicuramente la diva, l’attrice superba e maiuscola, premio Oscar nell’ 83 per il film "Voglia di tenerezza", sorella maggiore di Warren  Beatty ; ogni ruga sul suo volto , la linea nera sugli occhi segnata da eyeliner, il mascara deciso che rende uno sguardo sempre vispo e sveglio, il suo charme, suo carisma, il suo essere una attrice come poche ormai ne sono rimaste. Mi piace molto il ruolo interpretato da Harrier, una donna che tende a controllare tutto e tutti, una donna che sa quel che vuole, con molte debolezze e pochi pregi, una donna che cerca di recuperare alla fine dei suoi anni quello che non è riuscita a dare quando era più giovane soprattutto in termini di affetto nei confronti del marito, della figlia, degli amici e dell’ ambiente di lavoro. Forse talvolta nello spettatore  potrebbe  scattare un confronto con il ben più noto film " Il diavolo veste Prada" proprio per questo dualismo (Harrier/Anne). Il biglietto del film vale da solo per la grande Shirley ma sicuramente vanno menzionati la bravissima Amanda Seyfried (resa nota a grande pubblico con il musical "Mamma mia!" 2008) e la bambina di colore, Brenda, che possiamo già consacrare un’ attrice a tutti gli effetti per bravura, mimica facciale e per aver improvvisato un momento rap in mezzo alla strada.DA VEDERE.Voto:7 e 1/2.
Gabriella Sanzone.


1
Create a website