13/06/2017, 13:37



Black-Panther-(2018),-by-Ryan-Coogler


 



Il nuovo poster di Black Panther è accompagnato da un messaggio molto specifico per i fan che amano godersi la visione di Wakanda, la segreta ed evoluta nazione africana che T’Challa chiama “casa”: l’attesa del film sarà ripagata. Il trailer è già online da venerdì (9 giugno 2017). La nuova produzione della Marvel Studios, che vede Chadwick Boseman nel ruolo del super-eroe, è diretta dal regista di “Fruitvale Station” (20013) e di “Creed” (2015), Ryan Coogler, e sarà nelle sale cinematografiche di tutto il pianetadal 6 febbraio 2018; la produzione ha già annunciato che il trailer è online in concomitanza con la finale della NBA tra i Worriors e i Cavaliers (9 giugno 2017).
Nel fumetto, Black Panther, come primo eroe nero, è estremamente dirompente. L’immagine del super-eroe seduto sul trono della sua patria è un’immagine che rimane indelebile, anche nel personaggio del film: Questa è la misericordia. Nel film si vede che T’Challa dona un santuario ad un piccolo gruppo di rifugiati: tra questi “Captain America” di Chris Evans, e il suo fuggitivo compagno “The Winter Soldier” (Sebastian Stan), che cercano rifugio dopo gli eventi della guerra civile. Wakanda in genere non accoglie stranieri e anche per questo non è mai stata conquistata; i suoi abitanti sono portatori di tanti segreti. Qualche volta questi segreti li hanno anche tra di loro. Sono uniti soprattutto nel proteggere la scorta del rarissimo elemento del Vibranium (lo stesso elemento con cui è stata costruito l’indistruttibile scudo di Captain America, con i suoi tipici colori rosso, bianco e blu). Una meteora, che contiene questa sostanza, si è schiantata nel loro territorio e il suo popolo, da quando la popolazione è aumentata, ha imparato ad utilizzare i poteri unici e tecnologici di questo elemento. L’armatura corazzata di Panther è costruita con questa sostanza che gli consente non solo di assorbire tutti i colpi, ma anche di comprimerli e di respingerli indietro. Quando Panther dovrà affrontare il tradimento di quelli che un tempo considerava amici, alleati e persino la sua famiglia … avrà bisogno della sua armatura corazzata.
Spider-Man ha rubato i riflettori all’ultimo trailer di Captain America: “Civil War”, ma il prossimo grande film della Marvel sarà l’esordio della versione di “Black Panther” impersonato da Chadwick Boseman. Il re del regno africano dell’iper-evoluta Wakanda, Black Panther (il cui vero nome è T’Challa), è stato il primo super-eroe nero che ha debuttato nei fumetti della Marvel nel 1966. Oggi questo re festeggia i suoi primi cinquant’anni in grande stile, con il debutto del suo primo lungometraggio e di un fumetto rivitalizzato, scritto dal pluripremiato e vincitore del “Nationa Book Award for Nonfiction” e del premio “MacArthr Foundation Genius”, lo scrittore, giornalista, autore di fumetti e sceneggiatore Ta-Nehisi Coates, che ha rielaborato i fumetti originali del veterano Brian Stelfreeze.
ANDREA GIOSTRA


1
Create a website